Condividi

Quando farti un test di gravidanza

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 19 gennaio 2017
Quando farti un test di gravidanza

Se conduci una vita sessualmente attiva è normale che, di fronte a un ritardo del tuo ciclo, il primo sospetto sia la possibilità di essere rimasta incinta. Indipendentemente dal fatto se stai pensando a contrarre una gravidanza o meno, l'unico modo per accertarti che sia questo il motivo del ritardo nel ciclo è farti un test di gravidanza. Ma non tutte le donne sanno quando è il momento giusto per farlo. Ragion per cui, su unCome.it ti spieghiamo quando farti un test di gravidanza e garantirti un risultato sicuro.

Potrebbe interessarti anche: Come sapere se sono sterile
Passi da seguire:
1

Molte donne sessualmente attive, di fronte a un ritardo di qualche giorno, vogliono escludere immediatamente la possibilità di una gravidanza; ergo, corrono subito ad acquistare un test di gravidanza o ad effettuare un'analisi del sangue. Il problema è che in molti casi il risultato è un "falso negativo" e, dopo alcune settimane, la donna scopre di essere incinta. Tu ti chiederai, perché mai succede questo?

2

Il motivo è che quello che in un'analisi delle urine o del sangue se sei incinta o meno è la presenza dell'ormone hCG, che è prodotto dalla placenta durante la gravidanza per favorire la produzione di estrogeno e progesterone. Tuttavia, il fatto è che la secrezione di questo ormone non inizia prima di 15 giorni dalla fecondazione dell'ovulo, e non immediatamente come alcune donne credono.

3

Ecco perché, quando realizzi un test di gravidanza il giorno successivo a quello in cui hai avuto rapporti sessuali senza protezione o a pochi giorni di distanza, il risultato sarà sempre negativo.

Ergo, il momento giusto per fare un test di gravidanza e ottenere un risultato più sicuro, è a partire da quando hai almeno una settimana di ritardo nel tuo ciclo. In questa fase, l'ormone hCG sarà già secreto, e può essere identificato in un test della gravidanza.

4

Alcuni test della gravidanza promettono di offrire risultati certi anche prima della data della tua prossima mestruazione. Il problema è che non sempre sono veritieri, per questo motivo i medici continuano a suggerire che la cosa migliore per evitare confusioni o risultati frustranti, è quella di fare il test quando si è in ritardo da almeno 7 giorni o anche di più.

5

Nel caso delle donne con cicli irregolari, alle quali risulta difficile individuare i giorni di ovulazione ma che ritengono di essere in ritardo, devono eseguire il test di gravidanza dopo almeno 18 giorni dalla data in cui credono essere rimaste incinte.

6

Se quando ti fai un test di gravidanza seguendo alla lettera queste istruzioni i risultati sono negativi, ma dopo 5 giorni il ciclo continua a ritardare, la cosa migliore è ripetere il test seguendo di nuovo tutte le istruzioni. Se non ti fidi dei risultati di un test di gravidanza fatto in casa, l'ideale è effettuare un'analisi di laboratorio.

Nel caso in cui il risultato fosse nuovamente negativo, consulta il tuo ginecologo per una visita specialistica.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quando farti un test di gravidanza, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Scrivi un commento su Quando farti un test di gravidanza

Ti è piaciuto l'articolo?

Quando farti un test di gravidanza
Quando farti un test di gravidanza

Torna su