Condividi
Condividi in:

Come accettare il figlio del mio partner

Passo per passo
 
Come accettare il figlio del mio partner

Quando ci troviamo di fronte a un problema di rapporti con un bambino, come può essere il caso del figlio del(la) partner, dobbiamo agire come ciò che siamo, come adulti, ed essere pienamente consapevoli che un bambino non ha completamente sviluppate le sue competenze sociali, occorre quindi essere permissivi con lui. Se non abbiamo il ruolo di educatore sul piccolo, dovremo essere molto pazienti e accettare il ruolo che abbiamo. Su unCome.it ti offriamo una serie di consigli che danno risposta alla domanda come accettare il figlio del mio partner.

Potrebbe interessarti anche: Come superare una delusione d'amore
Istruzioni:
1

La prima cosa è assumere un atteggiamento positivo e non drammatizzare, mai. Se facessimo così, l'unica cosa che otterremmo è sofferenza e mettere a rischio la continuità della relazioni con la nostra metà; perché un figlio, soprattutto quando è ancora un bambino, è sempre al primo posto e così deve essere. In ogni caso, se hai un compagno/a per cui il suo piccolo non è la cosa più importante, devi preoccuparti sui suoi valori.

2

Accetta la presenza del piccolo come qualcosa di naturale e inseparabile. Non cercare di fare il ruolo di padre o di madre, perché non ti spetta. Sei la compagna del padre o il compagno della madre del piccolo e, pertanto, sarai sempre importante per lui, soprattutto se la relazione è stabile e convivete ma ti sentirai deluso se pensi di essere allo stesso livello dei genitori.

3

Come prima cosa, per accettare il figlio della tua compagna è preferibile andare con l'idea che non sarai accolto bene dal piccolo. I bambini sono bambini e agiscono come tali. Anche nel caso di quelli che hanno un buon carattere, non è strano che considerino i compagni dei loro genitori come rivali che toglieranno loro affetto e attenzione.

4

Così, prendi le più che possibili brutte facce o atteggiamenti del figlio della partner come un capriccio normale e non dare loro importanza, accettandoli come ciò che sono: capricci. Tutto ha un limite comunque. Se con il passare del tempo, il bambino mantiene il suo atteggiamento, dovrai avvertire la tua compagna del tuo malessere e convine che lo riprenda con delicatezza.

5

Un altro trucco mentale che puoi utilizzare è pensare che, grazie a lui, saranno molto più belli i momenti in cui potrete essere soli, senza il piccolo. Inoltre, quando avrete tempo libero da passare con il bambino, ti sorprenderai di tutti i piani divertenti che si possono effettuare in coppia con piccoli. Sfrutta l'occasione che hai in questo senso.

6

D'altro canto, ti aiuterà ad accettare il figlio della partner vedere come si comporta con il suo piccolo: è un'opportunità eccellente per sapere se è una persona idonea con cui formare una famiglia della quale, d'altro canto, farà sempre parte anche il suo piccolo.

7

Inoltre, su unCome puoi vedere la situazione opposta nell'articolo Come far sì che mio figlio accetti il mio compagno.

8

Se desideri leggere altri articoli simili a Come accettare il figlio del mio partner, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Relazioni sentimentali.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Come accettare il figlio del mio partner

Ti è piaciuto l'articolo?

Scopri video interessanti
Succo di frutta fatto in casa
Disegna i Manga
Minions
Imparare a farsi il nodo alla cravatta
Come accettare il figlio del mio partner
1 di 4
Come accettare il figlio del mio partner