Quanti ruttini deve fare un neonato

Quanti ruttini deve fare un neonato
Immagine: info7.mx

Fare i ruttini è un'azione molto importante per un bambino, poiché in questo modo rimette di meno e può avere meno mal di pancia per il fatto di espellere i gas che ha potuto accumulare nello stomaco mentre mangiava. Per questi e altri motivi i medici raccomandano, dopo i pasti, di realizzare una serie di esercizi per far sì che il bambino faccia il ruttino. Se vuoi saperne di più, guarda il seguente articolo di unCome in cui ti spieghiamo quanti ruttini deve fare un neonato.

Avrai bisogno di:
Passi da seguire:
1

La prima cosa è sapere in quale momento il bambino deve fare il ruttino. Ebbene, a differenza di ciò che pensano molte persone, il bambino deve digerire a metà pasto e anche quando finisce. Ci sono persone che lo fanno fare solo una volta alla fine del pasto ma è giusto fare una pausa a metà per digerire e, poi, un'altra alla fine.

2

Ci sono diverse maniere di posizionare il bambino affinché gli sia più facile digerire. Una di esse è far sedere il bambino in braccio e sostenere mento e testa con una mano. Con l'altra mano devi dargli colpetti in maniera delicata sulla schiena. Vedrai che se ripeti questa azione più volte alla fine farà il ruttino.

3

Un'altra maniera di mettere il bambino per far sì che digerisca è posizionarlo sulla spalla e tenerlo con una mano. Con l'altra mano devi dargli colpetti in maniera delicata sulla schiena.

4

Quando aiuti il bambino a fare il ruttino devi sempre avere in mano un fazzolettino poiché a volte rimettono quando fanno un rutto. Così eviti che il bambino si macchi o addirittura di sporcarti tu stesso/a.

5

Qui trovi un altro interessante articolo di Uncome che ti spiega come aiutare il bambino a fare il ruttino. Inoltre nella nostra sezione Dar da mangiare ai neonati trovi ulteriori consigli utili per l'alimentazione dl tuo bambino!

Se desideri leggere altri articoli simili a Quanti ruttini deve fare un neonato, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Essere genitore.