Condividi
Condividi in:

Come cucinare le verdure

Come cucinare le verdure

Le verdure sono alimenti sani e dalle ottime proprietà per il nostro organismo. Basti pensare che in ogni dieta sana ed equilibrata viene consigliato di assumerne in quantità abbondanti sia a pranzo che a cena. Non solo la loro varietà le rende adatte per tutti i gusti, ma anche il modo di cucinarle le rende più appetibili o meno (il caso più comune sono i bambini!). Tuttavia molte persone si scoraggiano, pensando che per cucinarle ci voglia troppo tempo o che sia troppo difficile. Invece, una volta imparato come fare, potrete cucinare le verdure in vari modi e in soli 5/10 minuti. Volete provare? Allora non perdetevi questo articolo di unCOME in cui vi spieghiamo come cucinare le verdure in sei modi gustosi e diversi.

Potrebbe interessarti anche: Come cucinare le bietole

In padella

Cucinare le verdure in padella è l'opzione più versatile perché le verdure cotte in questo modo possono fungere sia da contorno per secondi piatti, sia da condimento per primi piatti, come pasta, riso, altri cereali o per fare delle bruschette al forno. Per cucinare le verdure in padella, versate un filo d'olio in padella, fatelo scaldare leggermente e aggiungete aglio o cipolla tritata per farlo insaporire. Quando l'aglio o la cipolla saranno dorati, aggiungete le verdure, salate e pepate. Se volete ottenere una consistenza più morbida, potete aggiungere un po' d'acqua; altrimenti lasciate cuocere a fuoco medio e mescolate di tanto in tanto affinché le verdure non si attcchino e non si brucino. Il tempo di cottura si aggira intorno ai 10 minuti. Se volete, a cottura quasi ultimata, potete aggiungere le spezie che preferite (origano, rosmarino, ecc.).

Bollite

Un modo più salutare per cucinare le verdure è farle bollite. Prendete una pentola, riempitela d'acqua e portate a ebollizione. Salata l'acqua e aggiungete le verdure che avete precedentemente tagliato a pezzi, a quadratini, a rondelle o come preferite. Il tempo di cottura cambia in base alla verdura, ma in linea di massima in 10 minuti potete bollire qualsiasi verdura (le patate sono quelle che impiegano più tempo). Potete verificare che le verdure sono cotte infilzandole con una forchetta. Potete scolarle aiutandovi con uno scolapasta oppure ritirarle dall'acqua bollente con l'aiuto di una schiumarola. Volete godere di tutti i benefici delle verdure? Una buona idea che dovrebbe essere abitudine quando bollite le verdure è bere il brodo che resta, ovvero il risultato della cottura.

Al vapore

Cucinare le verdure al vapore è ancora più sano che bollirle, perché non venendo a contatto con l'acqua, conservano intatte tutte le loro proprietà. Inoltre, come nel caso precedente è buona abitudine bere il brodo che resta dalla cottura. Potete fare le verdure al vapore in modi diversi: con una vaporiera elettrica, di bambù o d'acciaio. Se avete una vaporiera elettrica, dovrete riempire il serbatoio d'acqua, posizionare gli alimenti sul vassoio corrispondente, tappare e programmare il tempo necessario a seconda della verdura; normalmente, nel manuale della vaporiera elettrica è inclusa una tabella con i tempi di cottura delle verdure.

Se invece avete una vaporiera di bambù o in acciaio, avrete bisogno di una pentola sui quali appoggiarla o inserirla. È importante aggiungere l'acqua sufficiente nella pentola, perché evaporerà, evitando però di bagnare il fondo della vaporiera o bagnare gli alimenti al suo interno.

Se non disponi di nessuno di questi utensili, esiste anche la possibilità di cucinare al vapore senza vaporiera. A tal fine, avrai bisogno di uno scolapasta sufficientemente grande da essere appoggiato su una pentola, in cui collocherai le verdure che vuoi preparare. A tal fine, ti raccomandiamo di consultare il nostro articolo come cucinare al vapore senza vaporiera.

Al forno

Cucinare le verdure al forno è l'opzione che porta via più tempo, perché oltre al tempo necessario per lavare e tagliare le verdure è necessario aspettare che il forno si preriscaldi e attendere la cottura, che generalmente supera i 15 minuti. Tuttavia, per alcune verdure è l'opzione più adeguata per ottenere piatti gustosi, basti pensare alle patate. Per cuocere le verdure al forno, disponetele su della carta forno senza sovrapporle, per evitare che siattacchino e per far sì che la cottura sia uniforme, e irrorate con un po' d'olio. Salate, pepate e condite con le spezie che preferite per dare un tocco più saporito alle vostre ricette.

Alla griglia

Cucinare le verdure alla griglia è un'altra opzione sana per il semplice fatto che non prevede l'aggiunta di olio sulla piastra. Inoltre è molto semplice e veloce: una volta tagliate le verdure, procedete a disporle sulla griglia e fatele cuocere un po' da un lato e un po' dall'altro. Quando inziano ad apparire le tipiche righe della cottura alla griglia sulle verdure, è il momento di toglierle. Facile, no?

Fritte

Dopo aver visto modi sani per cucinare le verdure, è il momento di vedere come cucinarle quando si vuole sgarrare o se si ha voglia di cucinare qualcosa di molto gustoso: friggere le verdure. Quelle che si prestano meglio a questo tipo di cottura sono ancora una volta le patate. Tuttavia, se si sceglie di fare le verdure in pastella (quindi usando uova e farina) sono perfette anche le carote, le zucchine, le melanzane e i peperoni. Per friggere le verdure, mettete a scaldare l'olio in una padella capiente e, una volta caldo, versateci le verdure. Per sapere che l'olio è sufficientemente caldo, potete inserire uno stuzzicadente o un pezzetto di verdura: se iniziano a formarsi delle bollicine intorno, allora l'olio è pronto. Capire che le verdure fritte sono pronte è facile: quando vedete che iniziano a dorarsi, è il momento di ritirarle con l'auto di una schiumarola. Un buon consiglio che possiamo darvi è quello di disporre le verdure su della carta assorbente in modo che perdano l'olio in eccesso prima di essere mangiate.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come cucinare le verdure, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Ricette.

Consigli
  • Ricordate: i tempi di cottura cambiano in base alla verdura che state cucinando.
  • Lavate sempre le verdure prima di cuocerle.
Commenti (0)

Scrivi un commento su Come cucinare le verdure

Ti è piaciuto l'articolo?

Come cucinare le verdure
1 di 7
Come cucinare le verdure