Come pulire le pentole d'alluminio

Come pulire le pentole d'alluminio

L'alluminio è un metallo che perde la sua brillantezza con l'uso e che tende ad usurarsi con il passare del tempo, acquisendo un aspetto sgradevole. Questa caratteristica dell'alluminio è evidente nelle pentole e casseruole di questo materiale che sono state usate per lungo tempo. Tuttavia, il fatto che acquisiscano questo aspetto, non deve indurci a buttare i nostri utensili, basterà solo lavarli a fondo perché recuperino il loro aspetto iniziale, anche perché l'alluminio è il materiale migliore per cucinare.

La maniera più facile e veloce per pulire le pentole d'alluminio è comprare un prodotto apposito al supermercato. Tuttavia, ci sono modi ugualmente facili da realizzare e inoltre più economici per pulire le pentole di alluminio. Basta ricorrere a qualche facile trucco casalingo che ti permetterà non solo di risparmiare, ma anche di non usare prodotti chimici e nocivi per l'ambiente.

Se vuoi scoprire questi metodi alternativi, su questo articolo di UnCome.it ti spieghiamo come pulire le pentole d'alluminio.

Avrai bisogno di:
Passi da seguire:
1

Il primo passo è pulire le pentole d'alluminio alle quali si vuole restituire la lucentezza originale. Dopo averle lavate a fondo, assicurati di aver eliminato ogni eventuale residuo di sporcizia o impurità e asciugale accuratamente con un panno asciutto.

2

Riempi le pentole d'alluminio con acqua e aceto bianco o succo di limone. Quest'ultimo in particolare è efficace non tanto per le macchie dovute all'ossidazione o alle bruciature, quanto per le macchie di calcare.

3

Inizia a mettere una o più pentole alla volta sul fuoco finché la miscela non inizia a bollire.

4

Nel caso si voglia pulire altri oggetti d'alluminio, basterà immergerli nella casseruola: è un buon trucco per risparmiare tempo e acqua. Infatti in questo modo potrai pulire le pentole di alluminio, ma anche stoviglie, padelle o tegami più piccoli.

5

Lascia bollire per una decina di minuti, finché non vedi che le macchie stanno scolorendo o stanno andando via. Un ulteriore consiglio: se le macchie sono all'interno della pentola, si rivela efficace anche bollirvi un po' di latte.

6

A questo punto togli le pentole dal fuoco e lasciale raffreddare. Una volta che si sono raffreddate, strofinale da dentro con del bicarbonato. Quest'ultimo è molto utile per pulire le pentole d'alluminio soprattutto nel caso in cui siano ossidate in quanto è un ottimo disossidante, in particolar modo sulle superfici lucide e non satinate. Cerca di strofinare delicatamente e senza insistere troppo negli stessi punti perché si corre il rischio di rigare la pentola.

7

Per finire di pulire le pentole d'alluminio, passa sulla superifcie esterna un detergente non abrasivo e non aggressivo. Si consiglia di non usare lucidante per metalli né all'interno né all'esterno delle pentole. Infine, sciacqua le pentole sotto l'acqua.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come pulire le pentole d'alluminio, ti consigliamo di visitare la nostra categoria La pulizia della casa.

Consigli
  • Pulisci sempre le tue pentole con cura per evitare che abbiano un aspetto sgradevole.
  • Non lavare mai le pentole di alluminio in lavastoviglie.
  • In realtà bisognerebbe fare sempre attenzione al detersivo con cui si lavano le pentole, poiché contengono agenti troppo aggressivi per l'alluminio.