Condividi

Come pianificare una ristrutturazione a casa

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 8 settembre 2017
Come pianificare una ristrutturazione a casa

Per molti una ristrutturazione a casa rappresenta un'esperienza scomoda alla quale non ci si vuole esporre. Tuttavia, quando è necessario modificare l'aspetto di casa tua in modo radicale, non hai altra alternativa. E sebbene il processo che occorre intraprendere possa sembrare sgradevole, nella pianificazione risiede proprio il successo, per far sì che la ristrutturazione venga eseguita nel minor tempo possibile e senza molti problemi. Per questo motivo, in unCome.it ti spieghiamo come pianificare una ristrutturazione a casa.

Passi da seguire:
1

Prima di entrare nel pieno della ristrutturazione, è fondamentale scegliere i fornitori adeguati. Sebbene il prezzo influisca sensibilmente, non sempre la convenienza è l'opzione migliore. La strada migliore è chiedere tra i parenti, amici o conoscenti di suggerirti una persona o impresa valida: in questo modo ti risparmi il brutto momento in cui devi iniziare una ristrutturazione con qualcuno che non soddisferà le tue aspettative.

Contratta sempre personale qualificato per le tue ristrutturazioni.

2

All'inizio della fase di ristrutturazione della casa scegli il momento giusto per portarla a termine. Non azzardarti mai a farlo in un periodo in cui sei molto stressato sul lavoro, in cui i tuoi figli hanno esami, in cui la tua metà è assente, prima di una data molto speciale, ecc. Le ristrutturazioni possono portarci al limite dello stress, per questo motivo la cosa più importante è evitare al massimo qualsiasi altro fattore esterno che posso aggiungere più tensione.

3

Sempre, sempre, sempre tieni molto chiaro in testa ciò che desideri fare e esponilo nel modo più esauriente possibile a chi è responsabile della ristrutturazione. Disegni, progetti, fotografie, e in generale tutte le immagini del risultato che desideri, sono molto utili per mettere bene in chiaro le tue aspettative circa la ristrutturazione.

Ma non dimenticare mai che una cosa è ciò che vuoi e un'altra è ciò che può essere possibile. Consulta la persona incaricata di ristrutturare casa per sapere se tale spazio può soddisfare le tue aspettative, e se la risposta è no, come si potrebbe fare affinché si avvicini il più possibile a ciò che desideri. La flessibilità è altresì molto importante per evitare grattacapi inutili.

4

Per quanto sia possibile, cerca di sempre di controllare le fasi della ristrutturazione di casa tua. Essere presente mentre lavorano non solo ti offre tranquillità e sicurezza, ma diminuisce la possibilità per i lavoratori di oziare o adottare importanti decisioni senza consultarti. Con te lì, non ci sono scuse.

5

Capirai che è molto probabile, per non dire quasi sicuro, che il bilancio della ristrutturazione aumenterà, in particolare se si tratta di grandi lavori. È possibile che buttando giù le pareti, toccando le tubature e riorganizzare gli spazi, i responsabili della ristrutturazione si scontrino con svantaggi inaspettati, il che può far aumentare il prezzo. Inoltre, dato che quasi sempre le riforme si estendono più del dovuto, normalmente si spende più di quanto previsto nel personale. Per questo motivo metti da parte sempre dei soldi extra, oltre a ciò che hai già pagato, per coprire i costi aggiuntivi.

6

Cerca di essere sempre al corrente sui dettagli e lascia chiare istruzioni per gli incaricati. In seguito alla conclusione dei lavori c'è anche una serie di dettagli che devono essere pronti: lucidare, verniciare, dipingere, rimuovere macchie, ecc. Se non lo richiedi, probabilmente non lo faranno. Per questo motivo stai attento!

7

Chiedi i tempi, mantieniti sulla tua posizione, sii esigente, non ti far corrompere, ma non fare troppa pressione sui dipendenti o potrebbero semplicemente accanirsi contro di te. Bisogna capire che la ristrutturazione non è un lavoro semplice e che occorre tempo. Bene, è molto meglio pagare un po' di più per un lavoro di qualità e puntuale, che meno per uno, che durerà molto più di ciò che tu e i tuoi vicini desiderate.

8

Infine, tieni presente che le ristrutturazioni in casa sono fastidiose e stressanti e che per tutta la loro durata dovrai imparare a convivere con questo. Questo semplice pensiero pesce ti permetterà di pianificare la tua ristrutturazione con una maggiore sensibilità emotiva e senza essere sopraffatto dalla tensione e dall'irritazione.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come pianificare una ristrutturazione a casa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bricolage e arredamento.

Scrivi un commento su Come pianificare una ristrutturazione a casa

Ti è piaciuto l'articolo?

Come pianificare una ristrutturazione a casa
Come pianificare una ristrutturazione a casa

Torna su