Condividi
Condividi in:

Come riconoscere le perle vere

Come riconoscere le perle vere

Saper distinguere a prima vista tra una perla vera e un'imitazione non è compito facile se non si è esperti in materia. Le perle sono un complemento molto elegante, e mentre in passato venivano associate a uno stile classico, oggi si sono convertite in un trend, perciò si possono indossare con qualsiasi stile. Proprio per questa ragione, sono molte le persone che si interrogano su come riconoscere le perle vere dalle imitazioni.

In questo articolo di unCOME esamineremo le tipologie di perle esistenti e spiegheremo dei trucchi su come differenziare quelle false da quelle autentiche.

Potrebbe interessarti anche: Come riconoscere un falso Tiffany

Premessa

Prima di passare a descrivere i tipi di perle esistenti, occorre ricordare che queste possono essere prodotte in natura o create dall'uomo grazie al processo di coltivazione. Le tecniche di questo processo vennero utilizzate in Giappone dagli inizi del XX secolo.

Tipologie di perle

Esistono tre tipi di perle e sono:

  1. le perle d'acqua salata, per intenderci, quelle che si usano dall'antichità. Fino a un po' di tempo fa, raccoglierle dalle ostriche era pericoloso, in quanto le zone dove si trovano sono abitate da meduse e squali, cosa che metteva in pericolo la vita di chi andava prenderle. Queste sono le perle più care, dovuto alla loro unicità e alla difficoltà nel reperirle. Attualmente queste perle sono pezzi da collezionista, non si raccolgono più in questa maniera, per poi venderle, ma vengono generate attraverso il processo di coltivazione.
  2. Le perle d'acqua dolce, che provengono da altre tipologie di molluschi, e si differenziano in quelle prodotte grazie all'intervento dell'uomo e quelle esistenti in natura. Quest'ultime non vengono commercializzate. La prima categoria viene coltivata principalmente nei fiumi e nei laghi, e siccome il processo è più rapido e più semplice di quello delle ostriche, il prezzo è decisamente più basso.
  3. Le perle artificiali che imitano quelle naturali, che possono appartenere ad entrambe le categorie precedenti. I materiali con cui vengono riprodotte sono svariati, ma si sconsiglia di comprare quelle in plastica perché sono l'imitazione meno assomiglia a quelle vere. Comunque, a prescindere dal materiale, le perle artificiali si discostano di molto da quelle originali sia per il colore che presentano sia per l'effetto che danno al tatto.

Distinguere le perle vere (create in natura) da quelle coltivate dall'uomo

Entriamo più nel dettaglio e vediamo come riconoscere le perle vere. È importante, per capire che tipo di perla ci troviamo davanti, esaminare attentamente il foro della stessa. Se questo presenta delle evidenti sbavature, si tratta di una perla coltivata. Infatti, in quelle vere, il foro si presenta perfettamente pulito.

Altre caratteristiche che ci aiutano in quest'analisi, derivano dalla forma e dalla dimensione: se le perle sono perfettamente tonde e uguali di dimensione, ci troviamo nuovamente di fronte a una perla coltivata. Infatti, in natura, ciò non avviene perché ogni ostrica produce una sua perla: unica e originale.

Un ultimo metodo per riconoscere quelle coltivate, consiste nel passare la perla tra i denti e notare se è perfettamente liscia. Nel caso di quelle naturali, la perla sarà leggermente ruvida al tatto.

Riconoscere le perle false

Le perle artificiali sono molto semplici da riconoscere. Infatti, basta passare l'unghia sulla sulla superficie e la vernice sbiadirà, mostrando il vero colore della sfera.

Concludendo, con un po' d'attenzione, e seguendo alcuni piccoli accorgimenti, saper distinguere le varie tipologie di perle può diventare un compito semplice e divertente.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come riconoscere le perle vere, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Moda e stile.

Consigli
  • Se si compra una perla originale, è sempre opportuno richiedere un certificato di autenticità.
  • Le perle, essendo formate da sostanza organica, bisogna tenerle lontane da prodotti contenenti alcol o ammoniaca. Infatti, questi prodotti, potrebbero danneggiarle.
Commenti (0)

Scrivi un commento su Come riconoscere le perle vere

Ti è piaciuto l'articolo?

Scopri video interessanti
Succo di frutta fatto in casa
Disegna i Manga
Minions
Imparare a farsi il nodo alla cravatta
Come riconoscere le perle vere
1 di 3
Come riconoscere le perle vere