Condividi
Condividi in:

Come tingere i fiori (rose e garofani)

Passo per passo
 
Come tingere i fiori (rose e garofani)

Regalare fiori rossi è un classico degli innamorati ma cosa accade quando vogliamo regalare dei fiori tinti, per esempio colorare un garofano di celeste... Colorare rose e garofani non è affatto difficile ma è necessario prestare attenzione passo dopo passo e provare più volte. Dopo, se vuoi, puoi anche controllare il significato dei fiori secondo il colore.

Molti forse lo hanno fatto come esperimento a scuola, molte volte si usa come esperimento scolastico colorare un fiore per poter vedere come la pianta assorbe l'acqua e poi si taglia il fusto per vedere il processo.

Ma se vuoi un punto di vista più estetico, decorativo e divertente puoi usare questa attività "fai-da-te" e decorare con fiori tinti.

Potrebbe interessarti anche: Creare e disegnare maschere di Carnevale
Istruzioni:
1

Esistono due tecniche: una è per assorbimento d'acqua, un'altra per colorazione diretta. Ora, passiamo a spiegare come tingerli. È sempre meglio usare fiori bianchi, così possono prendere un buon colore.

2

Assorbimento d'acqua (capillarità):

Abbiamo bisogno di preparare un vaso di vetro pulito e asciutto, una soluzione di anilina vegetale (anilina in polvere, naturale-vegetale; è come per tingere le stoffe) e acqua (possibilmente senza cloro o acqua minerale).

È importante usare l'anilina vegetale o inchiostro di china; altrimenti il fiore non sopravvivrà. L'acqua deve essere con pochissimo cloro, per cui se hai un filtro da cucina puoi usarla (o acqua minerale). Molti usano l'acqua a temperatura ambiente, mai fredda, altri appena tiepida; è questione di provare.

Mescola molto bene i due componenti, devi leggere l'etichetta o bustina dell'inchiostro. Generalmente, se ne mette un po' più di quello raccomandato, dipende anche dalla qualità della tintura. Noi mettiamo un cucchiaio pieno per ogni mezzo litro di acqua.

Andiamo accanto alla pianta con il vaso. Con una lametta da barba o taglierino facciamo un taglio rapido e in diagonale sullo stelo. Dobbiamo tagliarlo bene in basso e deve essere lungo. Immediatamente tagliato, lo mettiamo nell'acqua che prepariamo.

NON devi togliere le foglie ed è importante che rimanga in qualche luogo in cui possa prendere un po' di luce naturale. Ciò consentirà alla pianta (o fiori colorati) di continuare a fare la fotosintesi e assorbire questa acqua con il colorante.

Passati circa 2 o 3 giorni, possono vedersi i risultati. È molto meglio il garofano tinto, prende meglio il colore ma nelle rose abbiamo avuto risultati accettabili. Se vuoi colorare i fiori di un colore (per esempio celeste; devi usare un fiore bianco); i garofani si possono tingere persino con due colori facendo un processo simile (riassorbimento o divisione dello stelo) ma è molto complicato da spiegare.

3

Assorbimento diretto:

L'ho usato poche volte ma la verità che non mi è servita a molto (è buono quando si ha fretta e vuoi colorare una rosa), ma non viene di grande qualità; è un po' più complicato ottenere un buon colore.

Consiste nel preparare in un bicchiere d'acqua (o lattina di gassosa senza coperchio), due o tre cucchiai di inchiostro di china. Si deve mescolare molto bene per circa 5 minuti. Renderemo l'acqua tiepida a una temperatura un po' superiore a quella ambiente: metti il bicchiere al sole per un attimo o vicino alla cucina (Occhio! Che non si scaldi di più).

Immergiamo lì il fiore a testa in giù; con la dovuta cautela che nel fusto non manchi acqua (possiamo mettere una spugna vegetale con abbondante acqua oppure carta igienica con abbondante acqua e legarlo un po'). Dovremmo lasciarlo così tutto un giorno (24h) e sarà tinto.

Va preso con cautela e lasciare asciugare a testa in giù. Scuotere molto delicatamente e poi appenderlo. Bisogna chiarire che i fiori naturali sono molto più belli, non si può paragonare un fiore tinto con uno naturale; ma a volte la fantasia e la necessità di imitare la natura ci portano a fare ciò: solo imitazioni. FONTE: l'ho imparato da un fioraio amico e con molta molta pratica.

Presto spiegheremo anche, come colorare i petali e i fiori secchi.

4

Se desideri leggere altri articoli simili a Come tingere i fiori (rose e garofani), ti consigliamo di visitare la nostra categoria Oggetti fatti a mano e tempo libero.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Come tingere i fiori (rose e garofani)

Molto utile

Scopri video interessanti
Succo di frutta fatto in casa
Disegna i Manga
Minions
Imparare a farsi il nodo alla cravatta
Come tingere i fiori (rose e garofani)
1 di 2
Come tingere i fiori (rose e garofani)