Condividi

Come fare il bagno al mio gatto in casa

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come fare il bagno al mio gatto in casa

Tutti noi sappiamo che i gatti domestici, oltre ad essere abbastanza indipendenti sono molto puliti, i loro peli non ha un cattivo odore e loro stessi si puliscono bene. Tuttavia si raccomanda che ogni due o tre mesi tu gli faccia il bagno per rimuovere la sporcizia, resti appiccicosi e qualsiasi altro residuo sulla pelle, anche è una buona occasione per assicurarti che il tuo gatto è sano e in buone condizioni. Questo può essere fatto a casa tua, ma devi prendere in considerazione alcuni consigli, per questo motivo su unCome.it ti diamo le chiavi in modo da sapere come fare il bagno al tuo gatto in casa.

Potrebbe interessarti anche: Come addestrare il gatto per andare in bagno
Passi da seguire:
1

Se tu hai il tuo gatto da quando eri piccolino/a allora tu devi abituarlo all'acqua, che questo non sia qualcosa estraneo per lui, prepara un contenitore e lascia che ci si avvicini, lui deve avere familiarità.

2

C'è un’idea generalizzata che i gatti odiano l'acqua, la realtà è che dipende, ci sono gatti cui piace e altri che no, il fatto è che noi, come i proprietari possiamo fare il bagno più confortevole e rapido possibile per evitare l'eccesso di tensione.

3

Se fai il bagno al gatto in una vasca, usa un tappetino antiscivolo in modo che così l'animale non scivolerà. Un altra possibilità sarebbe quella di usare un contenitore di plastica grande che sia spazioso e ti permetta fare questo compito.

4

Prima di fare il bagno al gatto, spazzolagli i peli per rimuovere i nodi e per dare un po’ di coccole al gatto e così sarà piú calmo. È molto importante che tu sia tranquillo perché se entrambi siete nervosi, le cvose non andranno bene.

5

Abbi in mano tutto quello di cui hai bisogno, lo shampoo speciale per i gatti (non utilizzare mai prodotti per cani o per esseri umani) e una spugna per strofinare. Prepara l'acqua calda ad una temperatura che sia piacevole per l'animale

6

Metti cotone nelle sue orecchie, in questo modo previeni che l'acqua entri nell’orecchie del gatto, quello che potrebbe causare infiammazione e conseguenti complicazioni.

7

Non immergere mai il gatto nella vasca o in un contenitore, devi andare lentamente, prendilo per il collo con una mano e il suo corpo con l'altra e mettilo nell’acqua lentamente. Lascia che l'animale si abitui e rimani forte non c’è bisogno di essere nervoso.

8

Immergi il gatto sempre incominciando con il suo corpo. La testa sarà l'ultima cosa che devi inumidire e lavare. Applica lo shampoo e strofina delicatamente come massaggiando ma in questo modo fai si che lo sporco venga eliminato dai peli.

9

Lascia lo shampoo per il tempo indicato sulla confezione sempre accarezzando il gatto e facendolo sentire sicuro. Prendi questo tempo per inumidire lentamente la sua testa, dopo rimuovi lo shampoo versando l’acqua sulla schiena e dietro, assicurarti che il gatto rimanga libero di residui che potrebbero, nel futuro, causare allergie e dolori.

10

È l’ora di asciugare i suo peli, fai questo con un’asciugamano, ma non strofinare sui peli dell'animale questo movimento lo fará agitare, piuttosto sempre premi delicatamente, e dicendogli amichevoli parole per fare che il tuo gatto si senta più sicuro. Seguendo queste istruzioni, riuscirai facilmente a fargli il bagno.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come fare il bagno al mio gatto in casa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli
  • Fare il bagno ad un gatto è molto più facile che far lo stesso con un cane, giacchè le loro dimensioni, fa che tutto sia più rapido e semplice, per questo motivo tu devi mantenere la calma
  • Se hai provato e l'animale diventa molto nervoso o aggressivo, allora è meglio che tu lascia questo lavoro nelle mani di professionisti.

Scrivi un commento su Come fare il bagno al mio gatto in casa

Ti è piaciuto l'articolo?

Come fare il bagno al mio gatto in casa
Come fare il bagno al mio gatto in casa

Torna su