Condividi

Come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 23 ottobre 2017
Come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi

La dermatofitosi, detta anche tigna, è un'infezione da fungo che causa irritazione, perdita di pelo e croste in uno o più punti sulla cute di un cane. Talvolta, si confonde con i cosiddetti punti caldi che sono eruzioni cutanee che si presentano a causa del caldo o di qualche allergia al mangime, al cibo o a qualche sostanza ambientale.

Su unCome.it ti spieghiamo come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi, per evitare il contagio ad altri umani e animali.

Passi da seguire:
1

Il primo rimedio per combattere la tigna è l'olio dell'albero del tè. Questo prodotto è utilizzato perché ha forti proprietà antisettiche e serve per prevenire e curare infezioni. Applicalo direttamente sulla zona interessata e vedrai che inizierà a migliorare presto.

2

L'olio di Neem è un altro prodotto ottimo per curare la dermatofitosi nei cani. Possiede, infatti, potenti proprietà anti-funghi. Il modo migliore per applicarlo è mischiare due cucchiaini e mezzo di olio con una tazza di aloe vera, per poi spalmarlo due volte al giorno.

3

Un altro prodotto naturale utile è l'olio di semi di pompelmo. Le proprietà antibatteriche e antifungine che possiede lo rendono, infatti, uno dei prodotti appropriati per la cura della dermatofitosi nei cani.

Mischialo con un po' di acqua tiepida e applicalo sulla zona interessata un paio di volte al giorno. Vedrai come migliora velocemente!

4

Noi di unCome ti consigliamo di leggere l'articolo che spiega come sapere se il mio cane è affetto da dermatofitosi. Se sospetti che possa aver contratto la dermatofitosi, portalo dal veterinario per accertartene, poiché esistono malattie similari che si manifestano sulla pelle, quindi è importante non rischiare di confondersi.

Lo specialista farà una diagnosi e potrai cominciare con il trattamento. Non rischiare!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Consigli
  • Disinfetta la casa Lava tutta la biancheria della casa, la coperte, i vestiti, i giochi del cagnolino e tutti gli oggetti con i quali sia entrato in contatto direttamente. Si può usare il cloro e dei prodotti di pulizia appropriati affinché vengano rimosse le spore del fungo del cane. Fallo il primo giorno in cui gli somministri il trattamento, poi ripeti la pulizia quando la cura termina, ossia da 7 a 15 giorni dopo.
  • Pulisci i mobili, i tappeti e i luoghi in cui è stato il cane, anch'essi sia all'inizio che al termine del trattamento.
  • Aspira tutti i tappeti per eliminare tutte le spore del fungo che potrebbero essere rimaste nel ambiente, soprattutto se la dermatofitosi è stata molto aggressiva. Quando termini, se l'aspirapolvere ha i sacchi, butta nella spazzatura quello utilizzato in modo che il fungo non possa contagiare nessuno.

Scrivi un commento su Come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi

Ti è piaciuto l'articolo?

Come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi
Come curare la dermatofitosi nei cani con rimedi casalinghi

Torna su