Condividi

Come curare la congiuntivite del mio cane

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 16 gennaio 2017
Come curare la congiuntivite del mio cane

La congiuntivite è l'infiammazione della congiuntiva, una membrana che copre l'occhio. Le cause più frequenti di questa patologia oculare nei cani sono le allergie, la scarsa produzione di lacrime - malattia nota come cheratocongiuntivite secca-, corpi estranei che entrano accidentalmente nell'occhio e le ulcere generalmente causate da traumi. Su unCome.it ti spieghiamocome curare la congiuntivite del tuo cane.

La pulizia dell'occhio

L'uso di lacrime artificiali è necessario per i casi di cheratocongiuntivite secca e raccomandabile negli altri. Ovviamente, se non vi è alcun problema non è necessario pulire ogni giorno gli occhi del cane, ma sì è opportuno come parte del trattamento di queste malattie e quando notiamo la presenza di cispa.

Come regola generale, è opportuno lavare gli occhi dei cani con lacrime artificiali o con altri prodotti specifici come soluzione fisiologica o con camomilla. L'acqua pulita è uno strumento efficace per momenti determinati o se non sono disponibili lacrime artificiali.

I colliri

I colliri oculari per cani devono sempre essere prescritti da un veterinario, in quanto molti contengono cortisone, estremamente utile nelle congiuntiviti allergiche ma estremamente dannoso nei casi in cui sussistano ulcere, dato che potrebbero estendersi arrivando persino a perforare l'occhio.

Mediante una prova molto semplice (prova della fluoresceina) il veterinario determina la presenza o meno di ulcere e, insieme con altri mezzi diagnostici, fornisce il trattamento adeguato.

Le cure

Benché talvolta venga trascurato, l'uso del collare isabellino, alias campana, è essenziale nei casi di congiuntivite, per evitare che il cane si lesioni l'occhio ancora di più grattandosi con le zampe. La sorveglianza e il controllo dello stato dell'occhio da parte del padrone è molto importante, perché i problemi oculari possono peggiorare in pochissimo tempo.

D'altro canto, se hai portato il tuo cane in un posto dalla fitta vegetazione e noti che si gratta gli occhi dovrai controllarglieli per vedere se è entrato un corpo estraneo come una spina ad esempio.

Le ulcere non gravi si curano con un collirio antibiotico e, se necessario, pomata epitelizzante ma come abbiamo detto questi prodotti devono essere prescritti da un veterinario.

Anche se non ha la congiuntivite, ti consigliamo di portare il tuo cane almeno due volte l'anno dal veterinario per una visita, e se noti una presenza eccessiva di cispa, graffi negli occhi, ferite o macchie negli stessi, e movimento eccessivo delle palpebre.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come curare la congiuntivite del mio cane, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Come curare la congiuntivite del mio cane

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Margherita Spagnuolo
molto spesso il mio cane si ammala da un occhio per la congiungivite l oculista i ha dati il cortisone e le lacrime artificiali ma non so quanto durerà questa guarigione i vostri consigli mi sono stati utili grazie .


Come curare la congiuntivite del mio cane
Come curare la congiuntivite del mio cane

Torna su