Condividi

Come calmare il pianto di un cucciolo

Di Chiara Perretti. Aggiornato: 13 settembre 2017
Come calmare il pianto di un cucciolo

È molto probabile, se un cucciolo piange ripetutamente, che abbia nostalgia delle cure della madre e dei giochi con il resto della cucciolata. Tuttavia, è anche possibile che i suoi pianti si debbano a delle malattie. Per evitare mali più gravi, non dobbiamo ignorare i lamenti del cucciolo e nel caso in cui, cercando di emulare le condizioni naturali nelle prime settimane di vita, non riuscissimo a calmarlo, occorre rivolgersi al veterinario. Su unCome.it ti spieghiamo come calmare il pianto di un cucciolo.

Potrebbe interessarti anche: Come addestrare un cucciolo
Passi da seguire:
1

Se il cucciolo piange molto, forse ha nostalgia del calore materno e della cucciolata. Per cui, anche se siamo in estate, nel suo luogo di riposo dobbiamo porre una coperta nella quale si possa avvolgere, sentire calore e sentirsi protetto.

2

Anche se a noi può sembrare fastidioso, un orologio che segna il passare dei secondi sarà molto utile al nostro cucciolo e può aiutare a calmare il pianto perché servirà per simulare il battito del cuore della madre.

3

I giochi con i fratelli che fanno parte della sua stessa cucciolata sono un aspetto importante anche per le condizioni di sviluppo naturale di un cucciolo. Per questo, dobbiamo assicurarci che si intrattenga giocando noi stessi con lui. Inoltre, possiamo andare in un negozio specializzato e acquistare giocattoli adatti alla sua età.

4

Per impedire che il nostro cucciolo pianga, nel suo luogo di riposo possiamo mettere un peluche un po' più grande di lui, avente circa le dimensioni della madre, in modo che quando dorme si possa accucciare su di esso, come farebbe con il corpo di sua madre.

5

Ovviamente, dobbiamo escludere che i pianti del cucciolo si debbano alla fame o sete. In questo articolo ti spieghiamo come accudire un cucciolo per evitare che la mancanza di conoscenza incida negativamente sul nostro piccolo animale da compagnia.

6

La mancanza di conoscenza del suo nuovo habitat può portare il cucciolo a sentirsi insicuro e a piangere per questo. Ciò che dobbiamo fare è lasciare, almeno una volta, l'animale per tutte le stanze di casa e farlo annusare ed esaminare per tutto il terreno.

7

Se, dopo aver seguito tutti questi consigli, il pianto del nostro cucciolo continua, l'ideale è portarlo dal veterinario per escludere che soffra di qualche malattia o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come calmare il pianto di un cucciolo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Animali domestici.

Scrivi un commento su Come calmare il pianto di un cucciolo

Ti è piaciuto l'articolo?

Come calmare il pianto di un cucciolo
Come calmare il pianto di un cucciolo

Torna su