Condividi
Condividi in:

Come ridurre lo stress sul lavoro

Passo per passo
Valutazione: 5 (3 voti)
1 commento
condiviso 2 volte
 
Come ridurre lo stress sul lavoro

Può sembrare quasi impossibile trovare tempo per alleviare lo stress sul lavoro, ma pochi minuti ben spesi possono aumentare notevolmente la produttività, il beneficio e la salute.

Avrai bisogno di:
Potrebbe interessarti anche: Come comportarsi sul lavoro
Istruzioni:
1

Respira profondamente diverse volte, permettendo che la tua cassa toracica e il ventre si aprano inspirando. Espira lentamente.

2

Cerca di cambiare luogo. Allontanati dal tuo posto di lavoro, fai una passeggiata, può aiutarti a ordinare i tuoi pensieri e concentrarti sul compito in questione.

3

Ridi! Leggi una delle tue barzellette preferite o semplicemente ridi ad alta voce, per scacciare lo stress.

4

Gioca con un giocattolo per alleviare lo stress. Possono esserci diversi giochi, come piccolo canestro, freccette, una pallina antistress o un sacco di pugilato.

5

Chiudi gli occhi e ascolta musica rilassante.

6

Cerca di visualizzarti al riposo nel tuo luogo preferito, in vacanza o finendo la grande presentazione con facilità.

7

Se desideri leggere altri articoli simili a Come ridurre lo stress sul lavoro, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Lavoro.

Consigli
  • Metti note utili sullo schermo, o metti una frase o uno scherzo che ti faccia ridere.
  • Utilizza il buon senso e considera se si tratta di un contenuto adeguato al tuo luogo di lavoro.
Commenti (1)

Scrivi un commento su Come ridurre lo stress sul lavoro

Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
dorino
Ogni singola mattina. Il tempo di svegliarsi, alzarsi e cominciava. Ricordo di aver provato una sensazione simile quando ero ragazzino, ai tempi delle superiori. In occasione di qualche compito in classe o interrogazione, dalle prime ore del mattino avevo un'ansia inspiegabile, quasi paralizzante. E ora succede esattamente la stessa cosa, non appena mi ricordo che devo andare al lavoro. Solo che a scuola era ogni tanto, ora è 5 giorni su 7. E ora sono anche un uomo adulto, quindi si presuppone che dovrei saper gestire un po' meglio queste cose. Invece per nulla: molto lavoro, tutti i giorni, ed ovviamente ero quello preso di mira dal capo. Nemmeno sognarsi un aiuto dai colleghi: anche se leggevo un filo di compassione e solidarietà, il pensiero dominante era “meglio a lui che a me”. Grazie alla crisi, nessuno di noi si può permettere di perdere questo lavoro. Ho dovuto cercare altre soluzioni, visto che licenziarmi non mi pareva una grande idea nel mio caso. Non avevo voglia di partire con qualcosa di troppo invasivo, allora ho comprato un videocorso su Aspeera.it (questo, per la precisione: Raccolta video a tema: supera ansia e stress). Ci ho trovato dentro un sacco di suggerimenti interessanti per gestire un po' meglio quell'ansia mattutina. No, i miglioramenti ci sono stati, ma sono ancora quello preso di mira dal capo, questo non posso dirvi che sia cambiato. Ma almeno quando torno a casa ho trovato il modo per staccare veramente la spina da questa situazione, e quando ci devo rientrare non l'affronto più con terrore e angoscia. Faccio quello che devo fare come reputo giusto farlo, senza quei condizionamenti che pensavo esterni, ed invece ho scoperto partivano proprio da me.

Scopri video interessanti
Succo di frutta fatto in casa
Disegna i Manga
Minions
Imparare a farsi il nodo alla cravatta
Come ridurre lo stress sul lavoro
Come ridurre lo stress sul lavoro