Condividi
Condividi in:

Come iniziare a cercare lavoro all'estero

Passo per passo
condiviso 1 volta
 
Come iniziare a cercare lavoro all'estero

Se stai pensando di andartene dal tuo paese è chiaro che l'aspetto del lavoro è molto importante, a tal punto che molte persone non osano intraprendere questa avventura finché non hanno un lavoro assicurato. La perseveranza, l'intelligenza e la cura dai dettagli saranno cruciali per aiutarti a ottenere un impiego nel tuo paese di destinazione. Su unCome.it ti diamo alcuni segreti di utilità per scoprire come iniziare a cercare lavoro all'estero con successo.

Potrebbe interessarti anche: Come cercare lavoro in Belgio
Istruzioni:
1

Quando avrai molto chiaro dove andrai e qual è la data di partenza, è importante programmare la strategia per la ricerca di lavoro all'estero. Anche se puoi provarci, trovare un lavoro a distanza quando non sei nel paese di destinazione è alquanto difficile in quanto le imprese vogliono conoscere i richiedenti faccia a faccia e non si accontentano di un colloquio su Internet. Nonostante ciò puoi sempre tentare ma prima devi preparare altri dettagli fondamentali che ti diremo a seguire.

2

Il primo e più importante per trovare lavoro all'estero è avere un buon curriculum adeguatamente preparato per il tipo di lavoro a cui aspiri. Per cui ti raccomandiamo di:

  • Fare un CV dettagliando solo i posti di lavoro ed esperienze con maggiore peso e importanza per l'incarico a cui aspiri. Evita i CV di oltre 2 pagine, impara a sintetizzare e dare le informazioni pertinenti, i dati inutili non aggiungono ma tolgono.
  • Il CV deve sempre essere nella lingua del paese dove vai e devi curare che non abbia errori ortografici o grammaticali, ricorda che sarà la prima cosa che vedranno di te.
  • Prepara diversi CV per diversi tipi di lavoro. Quando sono andato a vivere in Spagna avevo 3 CV: uno destinato al posto di redattrice/giornalista, un altro per il posto di produttrice audiovisivo, poiché ho lavorato in entrambi i campi, e un altro per l'area commerciale come dipendente di un negozio poiché nei miei primi anni da studentessa ho lavorato in alcuni negozi. Ciò mi ha permesso di ampliare il mio campo di ricerca e avere maggiori possibilità.
  • Parlare più lingue è un plus molto apprezzato, per cui se hai questa abilità non dimenticare sottolinearlo in quanto può aiutarti a trovare lavoro all'estero.
3

Oltre a un buon CV è fondamentale raccogliere il maggior numero possibile di lettere di raccomandazione, mettine almeno una preparata da un capo o supervisore di uno qualsiasi degli ultimi tuoi lavori e scritta nella lingua del paese dove andrai o in inglese se si tratta di una lingua che non tutti dominano.

Questa lettera deve essere breve ma sottolineare le principali virtù come dipendente. Deve essere stampata su carta intestata dell'impresa e adeguatamente firmata da chi l'ha scritta, inoltre dovrai scansionarla per allegarla al CV.

4

A seconda del settore in cui ti disimpegni occorre anche avere un portfolio digitale dei tuoi lavori. Questi sono indispensabili per le persone che esercitano professioni come l'architettura, la progettazione, il giornalismo, la produzione di audiovisivi, ecc. Inoltre dovrai poter offrire contatti che servano come riferimento per i tuoi precedenti lavori, così dimostrerai di essere un professionista solido, con un percorso e pronto per lavorare in qualsiasi mercato.

5

Hai tutto pronto a livello di CV, ora cosa fare?

  • Esamina i vari portali di lavoro online nella ricerca di posti di lavoro che si adeguino a te. Iscriviti alle posizioni che ritieni adeguate e che apportano il maggior numero di informazioni possibili per rendere il tuo profilo interessante e attraente, puoi iniziare a iscriverti 3 settimane prima della partenza per testare il mercato.
  • Non ti iscrivere mai ad offerte che non si adattano alla tua esperienza dicendo cose come "non l'ho mai fatto ma posso imparare", i datori di lavoro vogliono uno specifico profilo e ignoreranno chi non ce l'ha. Ogni giorno dovrai svolgere ricerche nei portali online per individuare nuove offerte di lavoro e iscriverti.
  • In parallelo fai un elenco delle imprese che ti interessano o in cui potresti lavorare, entra nel loro sito Internet e trova l'indirizzo e-mail della persona incaricata dell'area di tuo interesse o delle risorse umane e invia una e-mail con il CV e le lettere di raccomandazione. Ricorda: sarà la prima cosa che leggeranno di te per cui non essere noioso, non scrivere troppo e vai dritto al sodo dimostrando che sei un lavoratore sicuro e capace.
  • Cerca lavoro in tutte le aree in cui hai esperienza o in cui sai di essere un ottimo impiegato. Sfrutta le tue virtù e competenze perché queste possono condurti al successo.
  • Crea o migliora il tuo profilo di LinkedIn perché molte imprese consultano questa rete sociale per analizzare il profilo di possibili dipendenti. Inoltre puoi usare questa piattaforma per la ricerca di occupazione.
  • Segui su Twitter i siti di lavoro online e guarda con frequenze i loro post, in questo modo potrai individuare rapidamente qualche incarico che ti interessa.
  • La maggior parte delle imprese non riceve i curriculum fisicamente ma molti negozi lo fanno. Se vuoi cercare lavoro anche nel campo commerciale preparati per tappezzare la città con il tuo CV, a più porte bussi e maggiori possibilità avrai.
  • Infine, di' a tutti che cerchi lavoro! Annuncia nelle reti sociali quale lavoro cerchi e in quale città perché non sai se qualche amico di un amico ha proprio bisogno di qualcuno con il tuo profilo, non sai chi può leggere queste informazioni e contattarti.
6

Iniziare a cerca di lavoro all'estero è un'attività di costanza e pazienza, per cui è molto importante cominciare poco a poco, sapere che inizialmente può darsi non troverai il lavoro che vuoi ma almeno stai facendo qualcosa di produttivo che ti farà imparare e conoscere nuove persone.

Andare all'estero è partire da zero, per cui non ti paragonare a nessuno, non pensare a cosa sarebbe stato se, non ti scoraggiare. Sii perseverante, prendi il primo lavoro che ti sta bene a livello economico e nel tempo libero continua a cercare fino a trovare quello che vuoi. Quando avrai deciso di andartene dal tuo paese già nulla potrà fermarti, per cui coraggio e avanti.

7

E se dopo tutto questo processo ottieni qualche colloquio di lavoro, allora conviene seguire alcuni suggerimenti sul modo in cui impressionare positivamente. Su unCome.it abbiamo preparato alcuni articoli utili per te:

Se desideri leggere altri articoli simili a Come iniziare a cercare lavoro all'estero, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Lavoro.

Commenti (0)

Scrivi un commento su Come iniziare a cercare lavoro all'estero

Ti è piaciuto l'articolo?

Come iniziare a cercare lavoro all'estero
1 di 4
Come iniziare a cercare lavoro all'estero