Condividi
Condividi in:

Come fare un testamento in casa

Come fare un testamento in casa

Ora ti spiegheremo come fare un testamento: in primo luogo dev'essere chiaro che NON vale fare un documento qualsiasi e firmarlo affinché questo abbia validità di testamento. Si dovrà seguire una serie di passi molto importanti, perché un testamento fatto in casa o all'ospedale abbia validità. Prima di iniziare vale la pena ricordare che un testamento è "un atto personalissimo, revocabile e libero, con il quale una persona capace dispone dei suoi beni e diritti, e dichiara od ottempera doveri per dopo la sua morte". Questi sono i passi da seguire per fare un testamento casalingo. Puoi anche avere maggiori informazioni nell'articolo che parla del certificato di ultime volontà.

Potrebbe interessarti anche: Come si fa un testamento segreto
Istruzioni:
1

La testamento in casa, ospedale o qualsiasi luogo che non sia l'ufficio di un Notaio richiede di essere redatto in presenza di cinque testimoni o almeno tre; se possibile dovrebbero redigerlo lo stesso interessato o uno dei testimoni, tutti gli altri devono firmare il documento. Se il testatore e i testimoni non sanno scrivere, si può fare in modo verbale. I testimoni devono essere presenti con la documentazione in regola (italiani o cittadini del paese interessato o in ogni caso persone con documentazione legale di residenza nel paese in cui si sta facendo il testamento). È importante che le persone che facciano da testimoni non siano familiari diretti coinvolti nel testamento, ad esempio, persone come un poliziotto, un medico o un prete possono conferire una maggiore onestà e autenticità al documento.

2

Il testamento fatto in casa, in ospedale o alla casa di riposo non deve essere scritto a mano, l'unica cosa che al termine del documento bisogna fare è firmare a mano (in particolare, a penna). Oltre alla firma, che sarà in tutti fogli del documento, si deve mettere l'impronta digitale, del dito in base all'abitudine del paese (in genere si usa il pollice destro o i due pollici).

3

Il testamento deve iniziare con:

"Nome e cognome, nazionalità, maggiorenne, titolare di carta d'identitàl, passaporto o documento di identità utilizzato, stato civile, domicilio..., e civilmente idoneo, nel pieno uso delle mie facoltà intellettuali, (fisiche se ne dispone o un altro scrive per lui), e in capacità legale per fare testamento, formulo il mio lascito nei termini che qui di seguito segnalo o descrivo:"

E si cominciano a scrivere la volontà nel testamento casalingo.

4

Non potrai la fare testamento in casa se:

  • Sei minorenne
  • Se hai una incapacità mentale (in questi casi saranno i giudici a determinare lo stato di interdizione)
  • Sei sotto chiaro effetto di alcol, droghe o altri medicinali che alterano il giudizio del testamentario.

Nel caso si provi che il testamento è stato effettuato in una di queste circostanze, il giudice lo può invalidare.

5

Dopo l'introduzione il testamentopuò essere semplice se esiste un erede universale e il testo che porremo nel testamento fatto in casa sarà:

"È mia volontà designare come mio erede unico e universale Marco Rossi, carta d'identità XXFF XFFXX" (se non lo sai) e inserisci una caratteristica di Marco Rossi in modo che sia chiaro chi è la persona che erediterà tutti i tuoi beni.

6

Testamento all'estero, se si può fare, l'unica cosa importante è che ottemperi alle formalità del paese in cui ti trovi, perché se è valido lì, lo sarà anche nel tuo paese.

7

Nel caso in cui il testamento non abbia un erede universale si procede a nominare i seguenti eredi:

  • Eredi (persona o persone che acquisiscono a titolo universale i beni, diritti e le azioni che il testatore possieda al momento del decesso)
  • Legatari (persona o persone a cui il testatore dispone di lasciare un bene o un insieme di beni specificamente determinati)
  • Sostituti: menzionare i sostituti degli eredi e legatari designati, nel caso in cui i primi muoiano prima o contestualmente al testatore, rifiutino l'eredità o siano soggetti a una determinata incapacità di ereditare
  • Esecutore (amministratore dei beni che compongono la massa ereditaria, fino alla loro aggiudicazione)

Tutti devono essere identificati con il nome e cognome e il rapporto che hanno con il testatore.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come fare un testamento in casa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Finanza personale.

Consigli
  • Nelle immagini allegate ai passi vedrai degli esempi di testamento
Commenti (0)

Scrivi un commento su Come fare un testamento in casa

Ti è piaciuto l'articolo?

Come fare un testamento in casa
1 di 2
Come fare un testamento in casa